Accademia IsolaDanza

1999-2002

Il settore Danza viene istituito come settore autonomo della Biennale di Venezia nel 1998, a seguito della legge di riforma della Biennale (decreto legislativo 23/1/1998). Direttore del settore viene nominata per il quadriennio 1999-2002 Carolyn Carlson con la collaborazione del regista attore scenografo Gianni DeLuigi , danzatrice e coreografa statunitense. Prima del 1998, gli spettacoli di danza proposti alla Biennale erano integrati al programma del settore Musica.
Gli spettacoli presentati alla Biennale tra il 1999 e il 2002 sono articolati in sezioni tematiche che si svolgono da maggio a ottobre nell’arco della stagione di danzamusicateatro (come vengono chiamati organicamente i tre settori dello spettacolo dal vivo della Biennale). Per questo, nel quadriennio 1999-2002, non viene utilizzato il termine ‘festival’ per denominare le manifestazioni del settore Danza.

Biennale Danza 1999
Il 30 luglio viene riaperto il Teatro Verde nell’isola di S. Giorgio con la produzione originale Parabola di Carolyn Carlson e Gianni De Luigi.

Dal 28 settembre al 30 ottobre vengono presentati 13 spettacoli nel corso della rassegna Solo Donna al Teatro Goldoni:

28 settembre: Marie-Claude Pietragalla – Let the Grass Grow; Don’t Look Back
1-2 ottobre: Kazuo Ohno – Celebration (antologia di Kazuo Ohno), The Dead Sea
4 ottobre: Mui Cheuk-Yin – Awakening in a Dream; Eulogy; Elsa Wolliaston – Le prix, la porte
6-7 ottobre: Barbara Martinini – Morgacqua; Helena Pikon – Lilith; Malou Airaudo – Jane
10-11 ottobre: Nina Hyvärinen – Il freddo dell’acqua; Sabine Kupferberg – Silent Cries; Carolyn Carlson – Il vuoto dell’acqua; Carla Fracci – Il tempo dell’acqua
13 ottobre: Anna Sariola – Susano-Wo; Rina Schenfeld – Silk; Talia Paz – La parola dell’acqua
14 ottobre: Raffaella Giordano – Fiordalisi
15 ottobre: Caterina e Carlotta Sagna – La Testimone; Esercizi spirituali
17 ottobre: Eva La Yerbabuena – De la cava; Dal puente; Salpica; Salinas; A mi niña Manuela
20-21 ottobre: Compagnie Marie Chouinard – Solos 1978-1998
23 ottobre: Alarmel Valli – Shankara Srigiri; Kayamalar; Thillana
25 ottobre: Madhavi Mudgal – Mangalacharan; Batu; Dheer Samire; Pallavi; Jagannathashtakam; Moksha
29-30 ottobre: Susanne Linke – Flut; Wandlung; Solo da Über Kreuz; Solo 1999 da H2O

La terza sezione del progetto di Carolyn Carlson comprende la formazione di nuovi danzatori nell’Accademia Isola Danza, creata negli spazi della Fondazione Cini all’isola di S. Giorgio: la Biennale apre la prima accademia di danza moderna e contemporanea in Italia, che per quattro anni forma un gruppo di danzatori provenienti da diversi paesi e guidati da uno straordinario gruppo di docenti composto dai maggiori interpreti della danza mondiale (Jorma Uotinen, Raffaella Giordano, Elsa Wolliaston, Jean Cristophe Paré, Dominique Mercy, per citarne alcuni). Fin dall’estate 1999 i giovani danzatori sono attivi in azioni coreografiche dirette da Carolyn Carlson e Gianni DeLuigi presentate non solo a Venezia ma anche in alcune delle principali città italiane ed europee.

 

Biennale Danza 2000

Gli spettacoli si tengono al Teatro Verde della Fondazione Cini (Venezia – Isola di San Giorgio):

28-29 giugno: Sankai Juku, Unetsu (delle uova stanno in piedi per curiosità)
6-7-8 luglio: Carolyn Carlson, Light Bringers (prima mondiale)
14 luglio: Kodò, Mikazuki-no-Yoru
18-19 luglio: Batsheva Dance Company, Wara – Maratona di danza
22-23 luglio: Ensemble Kudsi Erguner, La cerimonia dei dervisci rotanti